blog tagline

Ricette dal mondo

ottobre 17, 2014 Pubblicato in: Uncategorized 0 Commenti

Presentiamo la nuova rubrica curata dall’Associazione Faggio Vallombrosano Onlus. Ogni lunedì, mercoledì e venerdì verranno pubblicati degli articoli curiosi ed interessanti che affrontano il tema della mondialità, dell’intercultura e della solidarietà. L’argomento di oggi è la cucina! La prima ricetta che presentiamo proviene dall’India, è un piatto tipico servito come antipasto o come spuntino a metà mattina e pomeriggio: le Samosa. In India è facile trovarle ovunque, lungo la strada e nei ristoranti, vengono anche distribuite a mano all’interno degli autobus! Sono gustosissime e semplici da preparare.

SAMOSA

Tempo di preparazione 1h + 1h di riposo dell’impasto in frigorifero.

Ingredienti per 4 persone:samosa

170 gr farina di frumento – 4 patate – 150 gr piselli freschi – 1 cipolla – 2 peperoncini verdi – 1 cucchiaino di peperoncino in polvere – 1 spicchio d’aglio – 1 cucchiaino di zenzero fresco tritato – 1 cucchiaino di coriandolo in polvere – 1 cucchiaino di cumino in polvere – 1 cucchiaino di garam masala (misto di spezie) – 2 cucchiai di succo di limone – olio extra vergine di oliva – sale q.b.

Preparazione: 

Impastare la farina con 2 cucchiai di olio, un pizzico di sale e acqua fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo. Far riposare l’impasto ottenuto per almeno 1 h in frigorifero.

Nel frattempo far soffriggere in poco olio in una padella larga, la cipolla, l’aglio e i peperoncini tutti tritati finemente. Aggiungere i piselli e le patate tagliate a piccoli cubetti e qualche cucchiaio d’acqua; coprire la padella e cuocere a fuoco moderato per 10 minuti circa.

Quando l’acqua di cottura è stata assorbita, condire col succo di limone, il peperoncino in polvere, il garam masala, lo zenzero, il cumino ed il coriandolo. Cuocere per altri 5 minuti.

Riprendere l’impasto depositato in frigorifero, dividerlo in palline e stendere queste col mattarello fino ad ottenere diversi dischi di pasta. Tagliare i dischi a metà in modo da avere delle mezzelune. Su ogni mezzaluna disporre un cucchiaio di verdura cotta e chiudere la pasta a forma di cono, accertandosi di sigillare bene i bordi.

A questo punto friggere i fagottini in olio ben caldo. Una volta cotti, posarli su della carta assorbente così che si elimina l’olio di frittura in eccesso.

Naturalmente questa ricetta può essere preparata in base ai propri gusti, variando le verdure o in alternativa aggiungendo nell’impasto della carne.

Buon appetito!

 

 

 

Commenta