blog tagline

In Brasile si spara dagli elicotteri. Perché fare un sostegno a distanza.

febbraio 11, 2019 Pubblicato in: Uncategorized 0 Commenti

In Brasile, nel 2017, 4 ragazzi stanno guidando con la loro auto dentro il quartiere di São Gonçalo. All’improvviso vengono uccisi dalla polizia che spara da un elicottero sopra le loro teste. Il tutto viene ripreso dal cellulare di uno dei ragazzi morti.

https://www.ilmessaggero.it/…/brasile_baby_gang_sterminata_…

Nello stesso quartiere, Jaqueline, 70 anni, non si fa spaventare, e con coraggio e si prende cura di 175 bambini.

I genitori sono contenti che i figli vadano a scuola perché spesso è l’unico posto dove sono al sicuro.

In questo quartiere del Brasile i Narcos  occupano militarmente tutta l’area e la polizia militare rastrella spesso casa per casa, sparando prima di entrare.

La scuola era l’unico posto sicuro. Fino a settembre. 
Durante un rastrellamento i Narcos si sono nascosti dentro la scuola, e improvvisamente le mura si sono riempiti di buchi dei fori di proiettile.

Non ci sono posti sicuri ma in questo inferno, i soldi del sostegno a distanza aiutano a tenere aperta la scuola, a comprare il materiale scolastico, a comprare dei regali una volta l’anno.

Il progetto si chiama “Esperança” e grazie al vostro aiuto, mantiene viva la speranza nel cuore di un bambino.

Aiutaci a combattere questa situazione con le armi dell’amore e del coraggio, inizia un sostegno a distanza.

per info marco@adozioniadistanza.it
whatsapp 339 8396046

Commenta