blog tagline

Articolo taggato angola

News dal centro di Catete

Giugno 5, 2018 Pubblicato in: Uncategorized Tags: ,  0 Commenti

Tra gli stati con cui collaboriamo, L’Angola è uno con i più alti tassi di mortalità infantile, malnutrizionismo e alfabetismo.
Ecco alcune foto di bambini del centro educativo di Catete con cui collaboriamo. Col sorriso, durante la giornata creano dei piccoli lavori artigianali.

Le foto:

Grazie alle adozioni a distanza, possiamo aiutare questi bambini ad avere un futuro migliore.


Vuoi aiutarci sostenendo a distanza i bambini di questo paese ? Contattaci ! Scrivi a marco@adozioniadistanza.it o visita la nostra pagina Facebook 

Evento: Carnevale intorno al mondo, una scuola per l’Angola – Save the date!

Febbraio 1, 2018 Pubblicato in: Uncategorized Tags: , ,  0 Commenti
Sabato 10 Febbraio, presso l’Ex Cinema Aurora in Viale Ippolito Nievo n. 28, si svolgerà l’evento Carnevale intorno al mondo: una scuola per l’Angola.
L’evento, creato in collaborazione con l’associazione Lions Club Satellite Meloria, si svolgerà nel seguente modo: alle 20.30 ci sarà una videoproiezione in cui verrano mostrate le missioni dell’associazione. Il tutto verrà affiancato dalle testimonianze dei nostri volontari che hanno partecipato ai viaggi solidali in tre dei paesi in cui abbiamo centri educativi: India, Brasile, Angola.
La serata continua, e dalle 21.100 ci sarà una cena a buffet e, per finire, danze!
Inoltre, essendo carnevale, i partecipanti sono invitati a mascherarsi con i costumi tradizionali dei popoli del mondo.
 
Il costo di partecipazione all’evento è di 25 euro, che comprende ingresso, cena e bevande. Il ricavato dell’evento, dedotte le spese, sarà utilizzato per l’acquisto di materiale scolastico per i centri educativi in Angola.
 
Infine, durante l’evento sarà possibile partecipare alla lotteria, il cui biglietto potrà essere acquistato in loco.
 
 

La locandina dell’evento

 
Per informazioni e prenotazioni potete rivolgervi direttamente a:
LIONS Lorenzo Rossi 347 0758355; Beatrice Duranti 3921364891; lionsclubsatellitelimeloria@gmail.com
Faggio Vallombrosano ONLUS Marco Del Lucchese 3398396046; marco@adozioniadistanza.it
o visitare l’evento su facebook della serata: https://www.facebook.com/events/567008613664995/
 

Incontro con Elena Erizi e Lucia Pino – Viaggi solidali in India e Angola

Gennaio 24, 2018 Pubblicato in: Uncategorized Tags: , , ,  0 Commenti

Cari amici del Faggio,
Presso la Chiesa di Nostra Signora del Rosario in  si sta svolgendo un ciclo di incontri sulle immagini sacre. Ieri, 23 gennaio, Elena Erizi, volontaria della nostra associazione, e Lucia Pino sono intervenute in relazione all’immagine della Madonna di Montenero, portando un esempio di aiuto concreto nei confronti del prossimo.

Durante l’incontro hanno fornito spiegazioni riguardo al nostro progetto di adozione a distanza, nato nel 1995.
Il progetto venne creato dal prete missionario di Vallombrosa Don Rodolfo Cherubini, che ha passato 30 anni della sua vita in Brasile, dove ha visto la situazione quotidiana dei bambini, specialmente della zona di San Paolo. Per questo decise di iniziare il progetto di sostegno a distanza, inizialmente chiedendo a parenti ed amici un contributo, poi formando una vera e propria associazione. L’associazione si è ampliata, arrivando a sostenere economicamente dei centri educativi in quattro stati diversi: Angola, Brasile, Honduras ed India.

Inoltre, le ragazze hanno spiegato le funzioni che solitamente svolgiamo durante i nostri viaggi di monitoraggio, approfondendo in particolare i viaggi in India e Angola, paesi vitati dalle ragazze (Elena è stata in India, Lucia in entrambi i paesi). Hanno sottolineato che, nonostante possa sembrare un gesto “banale” donare 26€ al mese, per i bambini sostenuti è di fondamentale importanza.


Uno dei video mostrati durante l’incontro

Infine, Elena ha raccontato la storia di Kesar, una bambina che vive nel centro educativo di Loni, a nord di Nuova Dehi. La nostra volontaria ha intervistato la bambina durante il vaggio solidale, ed è rimasta molto colpita dalla sua vita: la ragazza soffre di poliomielite, malattia che dà problemi alle atricolazioni delle gambe (per leggere il nostro articolo sulla poliomielite clicca qui: http://www.adozioniadistanza.it/2017/faggio-vallombrosano-adozioni-distanza-india/ ). Inoltre, venne abbandonata dai genitori quando era piccola, e fu affidata alle suore. Quando aveva 14 anni il fratello più grande, già sposato, andò a ricercarla e lei, contentissima di poter ricostruire la sua famiglia, si trasferì da lui. Presto scoprì che il fratello aveva creato un matrimonio combinato tra lei e un uomo di 50 anni, perciò tenta di scappare. Però riuscirono a riprenderla e la chiusero a chiave in casa ma, la coraggiosa bambina, riuscì a scappare nuovamente.
Quando Elena le chiese perchè lo ha fatto di nuovo, la bambina con sguardo tranquillo e con una sincerità disarmante rispose “perchè io volevo studiare!”; la nostra volontaria è rimasta molto toccata da quanto per lei studiare fosse così importante, talmente importante da rischiare la vita.

 

Elena Erizi in compagnia di una suora durante il viaggio solidale in India

 

Vuoi sostenere anche tu bambini a distanza? Vuoi aiutarci diventando volontario dell’associazione? Contattaci !
Scrivi a marco@adozioniadistanza.it, visita la nostra pagina facebook https://www.facebook.com/sostegnoadistanza/ o chiama direttamente la nostra sede Highlights info row image 0586 579913

Giordana Pucciani

La malnutrizione dei bambini in Africa – ANGOLA

Gennaio 9, 2018 Pubblicato in: Uncategorized Tags: , , , , , ,  0 Commenti

Ad oggi si contano più di 99 milioni di bambini affetti da malnutrizione, di cui 60 milioni solo in Africa. Molto spesso il termine malnutrizione viene ingenuamente confuso con “denutrizione”. Purtroppo la malnutrizione è un fenomeno ben diverso, questa infatti implica la carenza di proteine, sali minerali e micronutrienti, una propensione continua ad infiammazioni ed infezioni che debilitano la persona. I bambini sono i soggetti più colpiti e più sensibili a questa condizione: il loro corpo è più fragile perciò necessitano di un tipo di nutrizione eterogenea e specifica per riuscire a sviluppare il l’organismo, così come le facoltà intellettive. Una malnutrizione cronica è la prima causa dell’insorgenza di malattie più complesse, come il tifo o la malaria, prime tra le cause di morte in Africa negli ultimi decennio. 

I volontari del Faggio Vallombrosano Onlus operano in Angola dal 2005 nell’area di Luanda, Catete e Kangandala.  Questa Onlus fondata da Don Rodolfo Cherubini si prende cura dell’istruzione dei bambini, grazie all’aiuto di  sostenitori a distanza. I bambini a scuola, oltre a formare la loro educazione, ricevono cibo, attenzioni e crescono in un ambiente protetto. 

Sostieni a distanza un bambino in Honduras, Brasile, Angola o India. Aiutaci a fare la differenza.

 

Vai sul sito  http://www.adozioniadistanza.it/

 Facebook: https://www.facebook.com/sostegnoadistanza/?fref=ts

o chiama direttamente la sede per avere più informazioni: Santuario di Montenero

Highlights info row image
0586 579913 

 

Martina

Situazione attuale Angola

Gennaio 5, 2018 Pubblicato in: Uncategorized Tags: ,  0 Commenti

Cari amici del Faggio,
oggi scopriamo la situazione attuale dell’Angola, stato dell’Africa meridionale in cui collaboriamo con quattro centri.

L’Angola, stato africano ed ex colonia portoghese, ha una pessima condizione economica a causa della situazione politica e dello sfruttamento delle sue grandi risorse naturali: petrolio e diamanti, gestite dall’oligarchia del paese.

Fin dalla sua indipendenza dal Portogallo nel 1975 è guidata dal Movimento popolare per la liberazione dell’Angola (MPLA).  Si è combattuta una guerra civile tra movimenti rivali, sostenuta dagli stati vicini. Alla morte del leader storico del MPLA Agostinho Neto,  avvenuta poco dopo l’indipendenza del paese, è andato al potere il successore José Eduardo dos Santos, rimasto al potere fino al 2017. Ad agosto 2017, in seguito alle elezioni, José ha ceduto il potere al suo ministro della difesa  Joao Lourenço.

In tutti questi anni ci sono stati sprechi nell’ambito economico: infatti, l’Angola ha delle materie prime molto

Angola - Localizzazione

Dove si trova l’Angola

profittevoli quali il petrolio e i diamanti, ma sono stati fonte di corruzione. Infatti, i dirigenti hanno tratto benefici dalla situazione, a partire dalla famiglia dell’ex presidente, in particolare dalla figlia posta a capo della compagnia petrolifera nazionale. Il nuovo presidente in carica ha tolto la figlia dalla compagnia petrolifera, dando così un segno di rinnovamento. 

Per quanto riguarda il tasso di criminalità del paese, è elevato: furti, rapine nei confronti di pedoni e all’interno delle automobili. Ovviamente il tasso di criminalità varia a seconda delle località e dei quartieri delle città.

Inoltre, il tasso di mortalità è alto, perchè la povertà dà come risultato la morte della popolazione che non ha sufficiente sostentamento quotidiano.

 

Cosa puoi fare per aiutare i bambini che vivono in questo paese ? Per maggiori informazioni sulle adozioni scrivi a marco@adozioniadistanza.it  o chiama la nostra sede  al Highlights info row image 0586 579913

 
Giordana Pucciani
 

FONTI: https://www.paesionline.it/

https://www.internazionale.it

https://www.eda.admin.ch/eda/it/dfae/rappresentanze-e-consigli-di-viaggio/angola/consigli-viaggio-angola.html

 

Io sostengo l’istruzione

Dicembre 11, 2017 Pubblicato in: Uncategorized Tags: , ,  0 Commenti

Cari amici del Faggio,
Stiamo promuovendo una raccolta di fondi per sostenere la “Escola missionaria” di Cuango, piccolo villaggio in Angola. La scuola viene gestita da un gruppo di suore brasiliane: hanno creato un luogo di istruzione, un luogo per studiare, una biblioteca con alcuni libri.

I genitori sono spesso impegnati lontano da casa, quindi i bambini si ritrovano soli durante tutto l’arco della giornata; per questo le sorelle brasiliane donano loro, quando possono, anche un pranzo.
Nonostante l’accesso alla scuola sia gratuito, le famiglie non hanno i soldi per comprare il materiale scolastico, i quaderni e libri.

Vi invitiamo a fare una donazione per poter  fornire il materiale necessario agli alunni, dando loro la possibilità di avere un’istruzione di qualità.
A seconda della donazione che farete (potete donare partendo da 5€), offrirete ai ragazzi da un minimo di un quaderno e di un astuccio corredato di matite gomma e penna, fino a sostenere l’istruzione di sei bambini durante l’arco di tutto l’anno scolastico! In omaggio potrete ricevere, a seconda della donazione effettuata, una cartolina, una borsa o un’agenda.

Per informazioni più approfondite sulla raccolta di fondi, e su come donare, visita il sito
https://www.buonacausa.org/cause/controlaviolenza

Un gruppo di bambini angolani fotografati durante il viaggio solidale fatto dalle volontarie della nostra associazione

 

Per informazioni riguardo alla nostra associazione visita il nostro Sito internet http://www.adozioniadistanza.it/ , la nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/sostegnoadistanza/  o chiama direttamente la sede:  Highlights info row image 0586 579913 

Intervista viaggio Angola

Dicembre 5, 2017 Pubblicato in: Uncategorized Tags: , ,  0 Commenti

Martina Lo Coco e Valentina Comi, due volontarie del Faggio Vallombrosano, hanno avuto l’opportunità di fare un viaggio solidale in Angola; Valentina di sei mesi, Martina di venti giorni. Di seguito una piccola intervista:

Da quanto fai volontariato al Faggio Vallombrosano e di cosa ti occupi solitamente?
VALENTINA – Da agosto sono volontaria del faggio, mi occupo di formulare nuove proposte per le aziende e aiuto in ufficio a seconda delle necessità (telefonate traduzioni etc ).

MARTINA – La mia esperienza al Faggio è iniziata come tirocinio. Frequento la triennale di Sviluppo Economico e Cooperazione Internazionale dell’Università di Firenze e dovevo completare un ciclo lavorativo presso una struttura in linea con i miei studi. E ho conosciuto così una piccola, calda realtà, che ha reso molto speciale il mio partnership. Nelle ore passate in ufficio dell’Associazione mi sono occupata di curare ed aggiornare il profilo Facebook ed il sito ufficiale; inoltre creavo copertine e volantini per eventi, cercando di seguire l’organizzazione complessiva. Sono stata aggiornata poi sugli utilizzi di Excel per tenere sempre sotto controllo il numero dei padrini e dei rispettivi bambini adottati a distanza, con relativi nomi ed indirizzi per essere sempre pronti a metterci in contatto con entrambi. Infatti un altro compito assegnatomi, anche se con meno frequenza, consisteva nel contattare i centri nei quali vivevano i bambini per chiedere novità, e conseguentemente comunicarle ai padrini. Il mio ultimo step è stato il viaggio in Angola a luglio, un’opportunità che ha allargato i miei orizzonti.
 

Martina Lo Coco

Raccontami la tua esperienza di viaggio solidale in Angola: quale erano le vostre giornate tipiche?

VALENTINA – Conosco il faggio dalla scorsa estate, appena laureata volevo fare un’esperienza lunga di volontariato e il faggio mi ha dato i contatti di un centro sostenuto dall’associazione in Angola, a Kangandala (Malanje) e sono partita per 6 mesi. Non si può parlare di giornata tipo perché ogni giorno un imprevisto o un disguido cambiava i piani. Il centro è una scuola elementare che ospita 835 alunni, le lezioni si svolgono sia la mattina che il pomeriggio. Io insegnavo inglese alla quinta e alla sesta classe una volta a settimana e due ore il giorno, tutti i giorni, facevo delle lezioni extra di alfabetizzazione ai bambini con più difficoltà nell’imparare a leggere e a scrivere(dislessia, disgrafia e deficit di attenzione affliggono la maggior parte dei bambini, debilitati dalle continue malattie in particolare la malaria, che pregiudica il regolare sviluppo celebrale). Il resto dei giorni venivo assegnata, a seconda delle necessità, a fare supplenza nelle classi prime e seconde ( i professori del governo si ammalano spesso, essendo Kangandala una zona endemica, e non esiste a livello governativo un sistema di supplenze). Dopo la fine della scuola passeggiavo per il villaggio dove abitavo (Kangandala) o andavo nella città più vicina (Malanje), muovendomi con i furgoncini adibiti a trasporto di persone e merci.

MARTINA – In Angola siamo rimaste 20 giorni, nei quali abbiamo visitato i due centri legati al Faggio di Catete, la quale ospita i bambini per il dopo-scuola comprensivo di un pasto completo, e Kangandala, che invece è una vera e propria scuola, con 800 bambini a suo carico, occupandosi della loro alimentazione e per quanto possibile della loro salute e quella delle famiglie. I centri appartengono ad un ordine missionario di suore, le “Irmas Franciscanas de Sao Jose”: le persone più forti che abbia mai conosciuto di persona. In entrambi i centri si occupano dell’organizzazione delle lezioni, affidate nel caso di Catete a giovani ragazze angolane istruite dalle suore, mentre nella scuola di Kangandala erano presenti dei professori. Lo stipendio di quest’ultimi dovrebbe essere per la maggior parte a carico del governo, ma le suore sono sempre costrette ad aiutarli di più per non obbligarli a lasciare il lavoro per andare a lavorare nel campi per portare qualcosa da mangiare a casa. Tutte loro sono brasiliane e nei centri in Angola sono riuscite a costruire una rete di servizi liberamente accessibili dalla povera popolazione. Inoltre sono state delle perfette guide. Il nostro principale compito è stato quello di conoscere, intervistare ed aggiornare le foto da mostrare ai padrini di ciascun bambino e di ciascuna famiglia. Per cui la nostra giornata era per una metà dedicata alla visita delle strutture scolastiche per incontrare i bambini all’interno del Progetto di adozione a distanza, e nella restante parte visitavamo le famiglie di questi nelle loro case, intervistandoli per scoprire i loro stili di vita. Ciò ci è servito per capire chi continuava ad avere il bisogno di rientrare nel programma di aiuti, e chi invece negli anni è riuscito a migliorare la propria condizione economica, per cui lo segnalavamo come in uscita per dare la possibilità a qualche altro bambino in difficoltà di avere un padrino.

Valentina Comi

Cosa ti ha colpito di più, quali sensazioni hai provato?
VALENTINA – La cosa che mi ha colpito di più è la sensazione di vedere di persona realtà innimmaginabili per noi europei , e non capire come si possa vivere in quelle condizioni. Bambini abbandonati a se stessi perché i genitori vivono nei campi, niente luce, poca acqua, continue malattie, cumuli di spazzatura: vedevo tutto questo ma non riuscivo a mettermi in testa che fosse reale.

MARTINA – Dell’Angola mi hanno colpito le abissali disuguaglianze tra una piccolissima nicchia amministrativa, ricca e piena di potere, e una grande maggioranza di poverissimi, dimenticati dal governo centrale e dagli abitanti dei quartieri altolocati della grande città. Perché le grandi differenze sono soprattutto presenti nelle metropoli, quasi per tre quarti composte da slums. Nonostante gli aiuti da tutto il mondo, la sanità primaria è un sogno per la popolazione rurale e praticamente un sistema inaccessibile per la popolazione urbana povera. Per questo lo Stato presenta un tasso di mortalità infantile fra i più alti dell’Africa subsahariana. Infatti, ad aggravare la situazione è l’uguale mancanza di cure materne e infantili. Anche i livelli di alfabetizzazione sono minimi, ma proprio i genitori dei bambini mi hanno detto che per loro la scolarizzazione dei figli è fondamentale, ed ho potuto constatarlo vedendo i loro sforzi nel mantenerli a scuola. In questo campo l’associazione ha un importante ruolo, in quanto le suore possono utilizzare i fondi, intra ed extra adozioni, per materiali scolastici. Questo purtroppo non vale per i medicinali, anche quelli base, perché costano troppo. In tutto questo ho visto i sorrisi più bianchi che mi sia mai capitato di incontrare e bambini con i sogni più grandi.

 

Le due volontarie, accompagnate da Lucia Pino, circondate dai bambini

 

Per qualsiasi informazione riguardo la nostra associazione  visita i nostri canali: Sito internet http://www.adozioniadistanza.it/ , Facebook https://www.facebook.com/sostegnoadistanza/ , Instagram https://www.instagram.com/sostegnoadistanza/?hl=it o chiama direttamente la sede per avere più informazioni: Highlights info row image 0586 579913 

Cambiamo pelle

Dicembre 1, 2017 Pubblicato in: Uncategorized Tags: , ,  0 Commenti

Sara Lo Coco, volontaria del Faggio Vallombrosano, ha creato il logo per maglie e borsine che raffigura gli animali tipici dei paesi dove adottiamo i bambini. Ecco quelle dell’Angola, che potrete acquistare presso il nostro banchetto che si svolgerà domenica 16 dicembre dalle 15.30 alle 17.30 al Santuario di Montenero.

Marco Del Lucchese, Daniela Lai e Lucia Pino ci mostrano il risultato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per qualsiasi informazione riguardo la nostra associazione o ai vari eventi, visita i nostri canali: Sito internet http://www.adozioniadistanza.it/ , Facebook https://www.facebook.com/sostegnoadistanza/ , Instagram https://www.instagram.com/sostegnoadistanza/?hl=it o chiama direttamente la sede per avere più informazioni: Highlights info row image 0586 579913 

Adozioni a distanza – Faggio Vallombrosano Onlus

Novembre 29, 2017 Pubblicato in: Uncategorized Tags: , , , , , , , , , , , ,  0 Commenti

Adozione a distanza: Faggio Vallombrosano, Livorno.

Grazie al lavoro dei volontari del Faggio Vallombrosano l’adozione a distanza è più sicura. Sostieni un bambino a distanza in Angola, Brasile, Honduras o India. Con il tuo sostegno l’associazione è in grado di fornire istruzione e cure mediche ad i bambini più bisognosi.

“E’ proibito non cercare la tua felicità, 
non vivere la tua vita pensando positivo, 
non pensare che possiamo solo migliorare, 
non sentire che, senza di te, 
questo mondo non sarebbe lo stesso. 
– Pablo Neruda “

Vai sul sito  http://www.adozioniadistanza.it/

 Facebook: https://www.facebook.com/sostegnoadistanza/?fref=ts

o chiama direttamente la sede per avere più informazioni: Santuario di Montenero

Highlights info row image
0586 579913 

Adozioni a distanza – Faggio Vallombrosano Onlus

Novembre 27, 2017 Pubblicato in: Uncategorized Tags: , , , , , , , , , , , , , ,  0 Commenti

Adozione a distanza: Faggio Vallombrosano, Livorno.

Grazie al lavoro dei volontari del Faggio Vallombrosano l’adozione a distanza è più sicura. Sostieni un bambino a distanza in Angola, Brasile, Honduras o India. Con il tuo sostegno l’associazione è in grado di fornire istruzione e cure mediche ad i bambini più bisognosi.

“Gli occhi non sanno vedere quello che il cuore vede. 
La mente non può sapere quello che il cuore sa. 
L’orecchio non può sentire quello che il cuore sente. 
Le mani non sanno dare quello che il cuore da.”

Vai sul sito  http://www.adozioniadistanza.it/

 Facebook: https://www.facebook.com/sostegnoadistanza/?fref=ts

o chiama direttamente la sede per avere più informazioni: Santuario di Montenero

Highlights info row image
0586 579913