Adozioni a distanza. Cambiare la vita di tanti bambini per cambiare il mondo !!!

:)

Dicembre 14, 2016 Pubblicato in: Uncategorized Tags: , , , , , , , , , , , ,  0 Commenti

“I giovani devono viaggiare, perché viaggiando si può capire gli altri. Viaggiando si può capire che le differenze sono un #valore e non un problema!” -R. Piano-

15235919_844604592309951_4021851628197894650_o

Regali di Natale? Borsine in cotone organico!!!!!! :)

Dicembre 9, 2016 Pubblicato in: Uncategorized Tags: , , , , , , ,  0 Commenti

Se vuoi acquistare le borsine in cotone organico da regalare a Natale ai tuoi amici, manda un’email a marco@adozioniadistanza.it oppure chiama il 0586 579913.

img_5772

Racconti brevi

Dicembre 1, 2016 Pubblicato in: Uncategorized Tags: , , , , , , ,  0 Commenti

“Racconti brevi” è una nuova sezione del sito, che troverai cliccando su “Progetti in corso”.

Al momento contiene due storie scritte dai volontari dell’Associazione, con protagonisti i bambini adottati a distanza.

Racconto 1 –> clicca QUI

Racconto 2 –> clicca QUI

Ti piace scrivere?

Partecipare anche TU, scrivi a info@adozioniadistanza e ti spiegheremo le regole! 🙂

#DonneXLeDonne

Novembre 29, 2016 Pubblicato in: Uncategorized Tags: , , , , , , , , ,  0 Commenti

Inverti il loro DESTINO! 

Mandale a scuola, attraverso un’adozione a distanza!

Leggi  QUI come iniziare! 🙂

#BastaPoco

 

15241328_843821822388228_3297571296724202027_n

Essere #DONNA

Novembre 28, 2016 Pubblicato in: Uncategorized Tags: , , , , , , , ,  0 Commenti

Essere #Donna significa essere LIBERA di poter andare a scuola ed avere un lavoro.
#AdottaLiADistanza!

1

Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne!

Novembre 25, 2016 Pubblicato in: Uncategorized 0 Commenti

Essere #DONNA significare stare bene col proprio corpo.
In India, nel centro di Loni, le bambine disabili imparano a diventare estetiste.
#AdottaLiADistanza!

mdl_5077-23102016-1

Traduttori di letterine

Novembre 23, 2016 Pubblicato in: Uncategorized Tags: , , , , , , , ,  0 Commenti

Siamo alla ricerca di traduttori di letterine dei bambini… dall’inglese! Volontari?! 🙂

mdl_5021-23102016-1

Letterine! :)

Novembre 20, 2016 Pubblicato in: Uncategorized Tags: , , , , , , , , , , ,  0 Commenti

Stiamo ricevendo le letterine di Natale che a breve vi spediremo!! 🙂

15134777_833383786765365_3991499810514570559_n

STORIE VERE DALL’INDIA

Novembre 17, 2016 Pubblicato in: Uncategorized Tags: , , , , , , , ,  0 Commenti

“Centro di Thorrur, stato del Telengana a 3 h di auto da Hyderabad. Pianure coltivate a perdita d’occhio e tanti villaggi costruiti troppo in fretta e male. Al centro vivono 6 suore che si prendono cura di più di 35 bambine senza genitori o con uno solo o in gravissime condizioni di povertà. Anche qui troviamo un clima gioioso e sereno al centro ma disperazione e malattie appena entri in casa delle famiglie. Nella foto vedete Harshini, 8 anni, albina. Quando il padre è morto la madre non ha retto. Era troppo crescere la figlia albina da sola, pensando ad una vita davanti di esclusione. Si è impiccata in casa, ed è stata trovata dalla piccola. Harshini richiede molte attenzioni, capricciosa, altezzosa, adora le patatine e le piace avere le code. Dopo la prima settimana in cui tutti la prendevano in giro a scuola ha iniziato a spargere la voce che lei era bianca perché europea e si è data un tono..”15056465_829620990474978_2083294784461125611_n

STORIE VERE DALL’INDIA

Novembre 15, 2016 Pubblicato in: Uncategorized Tags: , , , , , , , ,  0 Commenti

“Far sorridere Varshita è un’impresa perchè si vergogna di quella finestra che si trova in bocca..  dopo 10 minuti buoni riesco nel compito e scatto la foto. E’ una bambina vivace e allegra, molto sorridente ed educata. il padre è HIV positivo, probabilmente ha contratto la malattia con una prostituta. Ha infettato poi la moglie e una delle 4 figlie. Varshita per fortuna sta bene ma adesso vive con le suere per evitare di essere contagiata ed essere alimentata in maniera sufficiente. Il padre infatti non lavora più perchè troppo malato. La moglie tira a campare. Quando li andiamo a trovare sono tre giorni che non mangiano. Lasciamo la casa in mezzo ai pianti della mamma di Varshita. La piccola non sa niente. I genitori vanno al centro ogni due settimane a prendere le medicine ma lei pensa che vadano a prendere un pò di riso.
A Thorrur abbiamo trovato una situazione molto critica ma le suore fanno davvero un ottimo lavoro di sostegno anche psicologico. Ci hanno chiesto cartelle per la scuola e scarpe. Ci inventeremo qualcosa per raccogliere fondi.
Da Thorrur è tutto.. domani rientriamo in Italia dopo 22 giorni di viaggio avventuroso, 4 aerei, giornate intere in fuoristrada per strade inesistenti, zone controllate dai guerriglieri, treni notturni in terza classe, visite ai villaggi rurali dove una casa col pavimento di sterco sembra una reggia rispetto alle abitazioni che abbiamo trovato in città. Rientriamo super carichi e con mille idee di nuovi progetti per aiutare questi bambini”.

14937363_827552790681798_8923942279810281128_n