Adozioni a distanza. Cambiare la vita di tanti bambini per cambiare il mondo !!!

Notizie dal mondo

Ottobre 29, 2014 Pubblicato in: Uncategorized 0 Commenti

“La mia più grande ambizione è che ogni bambino in Africa vada a scuola, perché l’istruzione è la porta d’ingresso alla libertà, alla democrazia, allo sviluppo”; queste sono le parole di Nelson Mandela, rivoluzionario sudafricano, con l’intenzione di conferire alla cultura un valore primo e infinitamente prezioso all’interno dello sviluppo umano. In Africa infatti, come ben sappiamo, i bambini non hanno un facile accesso all’istruzione per molteplici motivi: l’insufficiente numero di scuole, l’impossibilità delle famiglie di sostenere i costi dell’istruzione, la necessità per i bambini di lavorare per guadagnarsi da vivere, i matrimoni precoci e la discriminazione.

Avere un’istruzione non significa soltanto combattere l’analfabetizzazione, ma piuttosto serve per innescare un circolo virtuoso che produce i sui benefici di generazione in generazione; e soprattutto eviterebbe di portare la popolazione a compiere gesti privi di umanità.albino

Gesti privi di umanità in alcuni paesi dell’Africa vengono compiuti “liberamente”, come per esempio è possibile comprare un albino nero dalla pelle bianca chiamato  zeruzeru per 188 mila euro, oppure un set completo di orecchie, naso, lingua, genitali e arti per 75 mila euro. Perché? Perché gli albini in Africa sono considerati esseri magici in grado di dissolvere il malocchio grazie alle loro ossa o di curare l’infecondità con i loro seni o genitali.

Ecco cosa significa dare importanza all’istruzione, per fare forza nella lotta contro la povertà e le ingiustizie.

Qui è possibile leggere l’articolo “Il destino degli albini africani”

Il mondo attraverso l’arte

Ottobre 27, 2014 Pubblicato in: Uncategorized 0 Commenti

Questo lunedì vogliamo parlarvi del grande fotografo ed ambientalista francese Yann Arthus-Bertrand. Da oltre 20 anni viaggia nei cieli di tutto il mondo catturando nei suoi scatti la bellezza della Terra e la sua fragilità. terra Arthur

Nel 1994 con il patrocinio dell’UNESCO da’ vita al progetto “La Terre vue du Ciel” (La Terra vista dal Cielo): i più bei paesaggi del mondo fotografati dal cielo, per testimoniare la bellezza del mondo per tentare di proteggere la Terra.

Tra le tante attività in cui è impeganto, ha realizzato nel 2007 in collaborazione con Luc Besson e Francois-Henri Pinault, uno splendido film documentario dal titolo “Home”. Il film si presenta come una fotografia dello stato di salute del pianeta e dei problemi a cui l’umanità deve far fronte. Assolutamente da vedere!

Ecco qui il sito ufficiale di Yann Athus-Bertrand

 

Notizie dal mondo

Ottobre 22, 2014 Pubblicato in: Uncategorized 0 Commenti

Presentiamo la nuova rubrica curata dall’Associazione Faggio Vallombrosano Onlus. Ogni lunedì, mercoledì e venerdì verranno pubblicati degli articoli curiosi ed interessanti che affrontano il tema della mondialità, dell’intercultura e della solidarietà. Il mercoledì è dedicato alle notizie provenienti dal mondo. Oggi segnaliamo questo interessante articolo del “Jornal di Brasil”: l’istruzione e la delinquenza minorile sono attualmente in Brasile due argomenti in forte discussione. In piena competizione elettorale troviamo da una parte Neves, che favorisce la riduzione della responsabilità penale ai 16 anni d’età; dall’altra vi è l’attuale Presidente Dilma che al contrario sostiene che il modo migliore per contrastare la delinquenza minorile sia quello di potenziare la condizione dei bambini.

Investire per esempio nella loro istruzione di base attraverso l’educazione di qualità sin dall’infanzia.

Dilma sostiene infatti che abbassare l’età legale ai 16 anni punisce in minori due volte, essendo già vittime di quel sistema in cui non è possibile fare affidamento sul governo. E’ perciò indispensabile investire nell’istruzione, nel tempo libero e nella cultura per lo sviluppo di questi giovani.

Link dell’articolo orginale QUI

Ricette dal mondo

Ottobre 17, 2014 Pubblicato in: Uncategorized 0 Commenti

Presentiamo la nuova rubrica curata dall’Associazione Faggio Vallombrosano Onlus. Ogni lunedì, mercoledì e venerdì verranno pubblicati degli articoli curiosi ed interessanti che affrontano il tema della mondialità, dell’intercultura e della solidarietà. L’argomento di oggi è la cucina! La prima ricetta che presentiamo proviene dall’India, è un piatto tipico servito come antipasto o come spuntino a metà mattina e pomeriggio: le Samosa. In India è facile trovarle ovunque, lungo la strada e nei ristoranti, vengono anche distribuite a mano all’interno degli autobus! Sono gustosissime e semplici da preparare.

SAMOSA

Tempo di preparazione 1h + 1h di riposo dell’impasto in frigorifero.

Ingredienti per 4 persone:samosa

170 gr farina di frumento – 4 patate – 150 gr piselli freschi – 1 cipolla – 2 peperoncini verdi – 1 cucchiaino di peperoncino in polvere – 1 spicchio d’aglio – 1 cucchiaino di zenzero fresco tritato – 1 cucchiaino di coriandolo in polvere – 1 cucchiaino di cumino in polvere – 1 cucchiaino di garam masala (misto di spezie) – 2 cucchiai di succo di limone – olio extra vergine di oliva – sale q.b.

Preparazione: 

Impastare la farina con 2 cucchiai di olio, un pizzico di sale e acqua fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo. Far riposare l’impasto ottenuto per almeno 1 h in frigorifero.

Nel frattempo far soffriggere in poco olio in una padella larga, la cipolla, l’aglio e i peperoncini tutti tritati finemente. Aggiungere i piselli e le patate tagliate a piccoli cubetti e qualche cucchiaio d’acqua; coprire la padella e cuocere a fuoco moderato per 10 minuti circa.

Quando l’acqua di cottura è stata assorbita, condire col succo di limone, il peperoncino in polvere, il garam masala, lo zenzero, il cumino ed il coriandolo. Cuocere per altri 5 minuti.

Riprendere l’impasto depositato in frigorifero, dividerlo in palline e stendere queste col mattarello fino ad ottenere diversi dischi di pasta. Tagliare i dischi a metà in modo da avere delle mezzelune. Su ogni mezzaluna disporre un cucchiaio di verdura cotta e chiudere la pasta a forma di cono, accertandosi di sigillare bene i bordi.

A questo punto friggere i fagottini in olio ben caldo. Una volta cotti, posarli su della carta assorbente così che si elimina l’olio di frittura in eccesso.

Naturalmente questa ricetta può essere preparata in base ai propri gusti, variando le verdure o in alternativa aggiungendo nell’impasto della carne.

Buon appetito!

 

 

 

Progetto “Insegnante solidale”

Ottobre 14, 2014 Pubblicato in: Uncategorized 0 Commenti

Logo webIl Progetto “Insegnante solidale” è rivolto a docenti ed alunni delle scuole primarie e secondarie di 1° grado che intendono iniziare un percorso di sostegno a distanza di bambini di India, Brasile e Angola. Il progetto, per coloro che intendono aderire, prevede percorsi di sensibilizzazione ai temi dell’educazione alla mondialità, educazione interculturale, solidarietà e del sostegno a distanza, attraverso:

– Invio di un kit didattico contenente materiale informativo, attività ludico-didattiche, gadget
– interventi di sensibilizzazione e attività didattiche con gli operatori dell’associazione
– una pagina Facebook per offrire ulteriori spunti, anche digitali, di riflessione e di lavoro e per la condivisione dei materiali prodotti dalle classi e dai docenti

Festa di Carnevale 2014

Febbraio 21, 2014 Pubblicato in: Blog 0 Commenti

Per tutti i draghi! Bambini!

Non avete mai visto le magie strabilianti di un mago? Vorreste tanto frequentare la scuola di maghi di Hogwarts insieme ad Harry Potter, ma non avete la bacchetta magica?

Venite alla festa di Carnevale Sabato 1° Marzo, al Parco del Mulino a Livorno!

Ne vedrete delle belle! Maghi, trucca bimbi e giochi per bambini di tutte le età!

E…chissà, potrete tornare a casa su una scopa volante!

A proposito…per l’occasione il professor Silente offrirà una merenda magica a tutti i bambini!

Vi aspettiamo!

Per info e prenotazioni: 0586 579913 o 3280717951